Una persona può essere soddisfatta del suo lavoro in ragione a:

  • al ruolo attuale ed ai “presenti-reali” spazi di crescita;
  • al settore in cui opera (per le tecnologie, l’organizzazione, le dimensioni, ecc…);
  • alle prospettive (reali) di crescita della sua azienda, con la relativa sicurezza-stabilità;
  • al compenso percepito (ed ai benefits)
  • alla collocazione geografica in cui opera (lui, l’azienda)
  • al “benessere” di cui gode in azienda. Lo star bene in azienda e per l’azienda.

Sono persone, queste, cui bisogna prospettare “contenuti migliorativi”, battendo su uno o più “tasti” sopra espressi, per attirarne l’interesse.

Avvicinarle con un’offerta stimolante, rispondente ad aspettative di lavoro di livello superiore e tangibili, oltre le “attese di miglioramento” che hanno, generalmente, le persone “alla finestra”.

Offerta con specifici contenuti professionali, centrati su sviluppo (organizzazione, competenze, tecnologie, innovazione), sul ruolo-autonomia, su stipendio e benefits.

Articoli correlati

La gestione strategica del processo di off boarding

La gestione strategica del processo di off boarding

All’interno di un’ azienda, il ciclo di vita di un dipendente è composto da diverse fasi. Tra queste, quando e se occorre, può figurare certamente il processo di off - boarding. Innanzitutto, con il termine off - boarding si intende il processo di separazione tra...

leggi tutto
L’attrattività aziendale oltre la Retribuzione

L’attrattività aziendale oltre la Retribuzione

Le crescenti difficoltà delle aziende nel trovare e nell’inserire figure di buon livello professionale.Nell’ambito di figure ricercate da diverse tipologie e categorie di aziende, che sotto elenchiamo a titolo puramente esemplificativo: aziende di ridotte dimensioni,...

leggi tutto