Introduzione ai Gruppi Professionali

Per una nuova occasione lavorativo-professionale:

L’obiettivo primario, concreto per chiunque si trovi nella situazione di volere o dovere trovare una nuova occasione lavorativa-professionale, o di puntare ad uno di sviluppo di carriera interno, richiede:

– capacità nell’individuare potenziali opportunità collegandole ad una seria autovalutazione di sé stessi, 

– una decisa proattività per “arrivare”, attraverso i colloqui, a realtà collegabili agli obiettivi predefiniti

Occorre costruire un percorso, stante la complessità e l’articolazione dell’impegno, le cui fasi sono così sintetizzabili:

  • definire il proprio profilo a 360° (con esperienze, contenuti professionali, attese di ruolo e d’interesse su prodotti-settorialità), matchando competenze possedute e ricercate dalle aziende target). Possibile grazie all’attenta valutazione di se stessi in ragione al reale livello qualitativo delle proprie competenze, ai risultati realisticamente raggiunti, o, in alternativa, all’esser capaci di intravedere gli spazi evolutivi (crescita, trasversalità) nell’organizzazione d’appartenenza.
  • disporre di informazioni su ruoli-competenze di settore o intersettoriali, sui contenuti della potenziale offerta e delle caratteristiche dell’azienda
  • accedere a più posizioni attive, o pubblicate sui portali o di provenienza aziendale, previo un’adeguata ed attrattiva autopresentazione
  • Sempre attenti ed proattivi verso il mondo dei social o comunque delle conoscenze e delle relazioni attivabili.

Come arrivare a definire, preparare, presentare un adeguato profilo professionale?

Impegno non facile che può trovare aiuto, e questa è la nostra iniziativa, anche nell’attenzione e disponibilità al confronto, al dialogo attivo con persone-professionisti “vicini” alle proprie attività professionali.

Noi proponiamo l’adesione e la partecipazione attiva a gruppi professionali specialistici. Una modalità per arrivare ad accumulare informazioni sugli aspetti professionali, sui possibili sviluppi di carriera, sull’identificazione di posizioni lavorative non “ufficiali”, su referenti aziendali e non (networking).

Sviluppo gruppi professionali

Come prepararsi per una nuova collocazione o ricollocazione (in un diverso ruolo o settore)?

Risulta fondamentale il possesso o l’acquisizione di indicazioni ed informazioni, necessarie per potersi “autocandidare”, da “raccogliere”, anche  grazie alla partecipazione in Gruppi professionali (Crowd Counseling).

Possibile attraverso la partecipazione attiva a confronti aperti, anche sulle proprie esperienze, allo scopo di trarne idee, testimonianze e spunti per sviluppare, possibilmente in autonomia, quanto già  da noi tracciato in altre sezioni (vedi il Career Counseling).

Allo scopo di conquistare quelle condizioni (chiarezza su contenuti e modalità di auto presentazione del proprio profilo professionale) necessarie per entrare in contatto (efficacemente) con le aziende target. Condizioni e capacità che non tutti posseggono.

Condizioni continuamente migliorabili ed ampliabili grazie allo scambio di informazioni e consigli, che aiutano la persona a presentarsi (con i “giusti” contenuti, attese, obiettivi) in modo mirato e chiaro per l’azienda che leggerà/valuterà i contenuti rappresentati.

Un insieme di informazioni anche sulle aziende (sviluppi ed opportunità, esigenze organizzative e relative possibili aperture di nuove posizioni, notizie sugli “andamenti e clima” di certe realtà, sulle criticità latenti, sui possibili rischi prima di un nuovo “imbarco”).

Tutte attività che vedono il nostro fattivo supporto basato sulle esperienze maturate in diversi settori aziendali (per dimensione, comparto, prodotti, tecnologie) a contatto con direzioni aziendali, managers e profili professionali anche di altissimo livello; esperienze che ci consentono di affrontare situazioni organizzative e professionali di estrema varietà e complessità.