Career Counseling & Placement

(“carriera & ricollocazione”)

Note di premessa:
Il servizio offre un supporto consulenziale in risposta alle esigenze del manager o del professionista alla
ricerca di una nuova opportunità.
E’ un aiuto-supporto per

  • Potersi indirizzarsi in settori analoghi o diversi
  • Come risposta al riposizionamento professionale o ad un mirato sviluppo di carriera, spinto da diverse possibili motivazioni (crescita professionale, maggior autonomia, ricerca di ambiti organizzativi diversi, attenzione alle nuove esigenze aziendali, sempre più correlate, all’innovazione , alla digital trasformation).

Per mantenersi allineati (in “positivo” miglioramento, o come autodifesa rispetto alle minacce reali). Per esempio rispetto all’evoluzione dei contenuti professionali futuri, al mantenimento ed accrescimento dei propri “vantaggi” professionali. E tutto ciò in diversi campi e livelli di complessità, con ampia variabilità dei settori target, specificatamente caratterizzati da contenuti tecnici-tecnologici importanti.

Obiettivi di base:

Il nostro aiuto ha al centro un processo d’individuazione di opportunità correlabili alle attese di fondo del professionista. Avvicinamento perseguibile attraverso contatti relazionali, conoscenze sulle ricerche attive (pubblicizzate o meno) delle aziende, attività di networking.

Percorso cui sappiamo offrire un supporto attivo, professionale, riuscendo a dare risposte positive, declinabili in tempi ragionevoli (dai quattro ai sei mesi, max). Il professionista potrà valutare proposte d’inserimento anche diverse, nei termini della ragionevolezza ed in correlazione alla “reale appetibilità e dimensione riconosciuta” del proprio profilo professionale. Ma in ogni caso al livello più alto in termini di attese ed obiettivi ricercati.

Gli interventi collegabili alla prima fase (Career Counseling).

Gli stessi si concentrano su:
 – sulla disamina e sulla valutazione delle competenze tecnico-professionali e delle soft skills; sulla managerialità e soprattutto sull’intreccio tra ruoli ed attività concretamente e direttamente sviluppate nelle esperienze, che definiamo Sequenze Esperienziali Positive (la cui valutazione si può ricollegare alla verifica della qualità delle soft skill realmente possedute)

–  sulla verifica di congruità (e perseguibilità) degli obiettivi professionali espressi dalla persona (aspettative in ordine a ruolo o nuovi ruoli, nuove settorialità “possibili”, diverse posizioni, sviluppi futuri, ambiente e contesto lavorativo cercato).

– sugli ipotizzabili matching tra contenuti professionali e competenze possedute ed i contenuti e le caratterizzazioni proprie di settori-Aziende di prossimità (prodotti–tecnologie-mercati).

sulla definizione, concordata, dei “contenuti di auto presentazione”; base necessaria per la stesura di uno/più profili professionali personalizzati e per l’impostazione della lettera/e d’accompagnamento (caratterizzata/e dalle Keywords rappresentative, quelle impattanti verso per “decisori aziendali”, a fronte dei bisogni professionali ed organizzativi relativi alle aziende target)

Indicazioni – consigli estensibili al

  • saper affrontare i colloqui con i Recruiters, con le Aziende, in ordine ai propri obiettivi, richieste, “sostenibilità” rispetto ai punti di debolezza, alle criticità personali.
  • Alla valutazione su proprie attitudini e propri stili comportamentali. Come verifica del “chi sei” veramente, attraverso strumenti come DISC EXTEDED e relativi report

I contenuti del Placement

Rappresenta, in concreto, la parte attiva ed operativa di quanto precedentemente tracciato nel Career Counseling, ovvero nella ricerca e sviluppo diretto dei contatti con le aziende.
E’ un supporto, ricordiamolo, di natura consulenziale, mai con nostro coinvolgimento diretto.

E’ un supporto attivo, è l’approccio per poter incrociare competenze, bisogni ed esigenze di chi vuole indirizzarsi verso nuove opportunità, miratamente a specifiche aziende, coi loro “bisogni organizzativi”.

Con l’impegno di costruire e concretizzare più ipotesi di possibili e concrete alternative, in termini di settori – aziende, cui ragionevolmente indirizzarsi.
Facendone seguire contatti diretti identificati da nominativi di aziende cui rivolgersi, coi relativi referenti da contattare.

Gli obiettivi ed i risultati da costruire, pazientemente, si commisurano sia all’oggettiva appetibilità del profilo professionale in gioco, sia alle difficoltà ed agli andamenti degli specifici mercati-settori, al momento, sia alla capacità di presentare comunicare nelle migliori modalità i contenuti professionali della persona, le sue individualità, le sue capacità nel farsi riconoscere come persona giusta per “quel” profilo.

Articolazione “operativa” dei nostri servizi, modalità di confronto, proposta operativo – economica:

  • Richiesta supporto, prime indicazioni di base via telefono
  • Valutazione di massima del profilo sottopostoci con un rapido riscontro, alla persona, sulla percorribilità e sul successo del ns intervento consulenziale.
  • Nostra prima valutazione di massima, con accettazione (o meno) dell’incarico
  • Anticipazione sintetica di principali contenuti del possibile progetto: il percorso e le reciproche modalità di azione, gli obiettivi, i tempi ed i costi (di max.) del ns intervento
  • Articolazione della proposta (scritta) rispetto a:
    • Pieno e reciproco interscambio e coinvolgimento su quanto attiene a quanto necessario per la piena comprensione dell’identità professionale, delle aspettative, dei vincoli, ecc.
    • Attraverso confronti diretti, tesi ad esplicitare
      • Settorialità, ruoli, location, aziende target, inquadramento e RAL di riferimento, informazioni attinenti alla piena (nostra) comprensione professionale da parte della persona. Iter con scambio informativo da concordare nei tempi e nei modi
      • Da parte nostra: sviluppo dei contenuti, e delle modalità delle ns azioni (verso aziende, mercato), Ipotesi sui tempi necessari per i diversi step operativi, con fasi via via riassunte con reports. Ipotesi dei tempi richiesti al pieno sviluppo dell’incarico e dei tempi di ricollocazione. Proposta economica rispetto a: costo complessivo, anticipo, rateizzazione mensile su avanzamento commessa

Sottolineamo, infine:
Le figure professionali di ns riferimento sono dirigenti, quadri, in ogni caso sempre con una RAL superiore ai 50-60 K €

Gli ambiti settoriali hanno al centro: il manifatturiero-industriale, l’impiantistica, parte dei servizi.
Campo d’attività: operiamo per aziende italiane, presenti anche in location estere.